Realizzazione della ricerca - Coordinamento predisposizione WebGis
Dr. Elias Ceccarelli ,
Accademia Italiana di Scienze Forestali
elias.ceccarelli@gmail.com

Coordinamento della ricerca:
Dr. Nevio Agostini,
Responsabile Servizio Promozione - Parco Nazionale Foreste Casentinesi
nevio.agostini@parcoforestecasentinesi.it

Collaborazione in fase di segnalazione, individuazione e censimento:
Corpo Forestale dello Stato, Ufficio CTA di Pratovecchio cta.pratovecchio@corpoforestale.it

Immagini:
Elias Ceccarelli
Nevio Agostini
Giacomini Giordano
CFS - CTA Pratovecchio
WebGis design: Dream Italia s.c.

Alberi... che toccano il cielo

he01b

he02

he03

Coord.(wgs84) X°: 11.765871 Y°: 43.793696

Provincia: Arezzo

Comune: Stia

Località: Case Giambini

Caratteristiche dell'individuo

ID: 241

Nome scientifico: Quercus pubescens

Posizione sociale: dominante

Ambiente: bosco

Tipo pianta: forestale

Proprietà: Privata

Origine: gamica

Età anni: 250

Denominazione popolare:

Valutazione delle caratteristiche monumentali della pianta

dimensioni: elevata (4)

forma e portamento: elevata (4)

rarità botanica: non rilevante (1)

valore storico-culturale: scarsa (2)

valore paesaggistico: media (3)

età: elevata (4)

Altezza pianta: 17,0 m

altezza inserimento chioma: 2 m

circonferenza 1.30m: 3,6 m

Raggio della chioma verso la direzione Nord: 6 m;  direzione Est: 7.2 m;  direzione Sud: 8.3 m;  direzione Ovest: 7.5 m.

Caratteri dimensionali

Caratteri strutturali

Chioma: in contatto;  simmetria chioma: simmetrica;  potatura: non potata; 

tipo potatura: .

Fusto rettilineo  sezione: regolare  tipologia: monocormico  colletto: sez. irregolare.  Costolature evidenti: no. 

Valutazione sintetica

Stato fitosanitario: buono;  portamento: buono;  stabilità: buono;  pericolosità: niente da rilevare; 

Caratteri stazionali

Quota: 590 m;  esposizione: sud;  pendenza %: 20;  giacitura: alto versante; 

Accessibilità:

raggiungibile a piedi.  Difficoltà di raggiungimento: facile. 

Note: radicata all'interno di un pascolo tutt'ora utilizzato ma fortemente invaso da arbusti. Comunque ben visibile in posizione panoramica.

Come raggiungerlo: Dall'abitato di Casalino si imbocca la strada sterrata che prosegue in direzione Casa Giambini, dopo circa 700 metri si lascia l'auto in corrispondenza di una vecchia "piantata" di acero campestre presente sulla destra. Si prosegue a piedi scendendo sul lato destro della strada e si scende verso valle per 50 metri fino ad arrivare alla pianta, la maggiore delle diverse querce presenti.